Un bianco arcobaleno. Ediz. a colori




Un bianco arcobaleno. Ediz. a colori


Scaricare libri on-line Un bianco arcobaleno. Ediz. a colori, Un bianco arcobaleno. Ediz. a colori libro è attualmente in vari formati (PDF, EPUB, DOC, etc)



DOWNLOAD


Un bianco arcobaleno. Ediz. a colori leggere un libro



Un bianco arcobaleno. Ediz. a colori


  • Autore: Massimo Sardi
  • Editore: Piemme
  • Data di pubblicazione: 2017-05-02
  • ISBN: 8856654229
  • Numero di pagine: 72 pages
  • Un bianco arcobaleno. Ediz. a colori Particolare libro:

      Un bianco arcobaleno. Ediz. a colori





      L'arcobalena. Ediz. illustrata leggere un libro



      L'arcobalena. Ediz. illustrata


    • Autore: Massimo Sardi
    • Editore: Giunti Junior
    • Data di pubblicazione: 2000-04-12
    • ISBN: 8809016459
    • Numero di pagine: 64 pages
    • L'arcobalena. Ediz. illustrata Particolare libro:

        L'arcobalena. Ediz. illustrata





        Ritorno Dell'Arcobalena leggere un libro



        Ritorno Dell'Arcobalena


      • Autore: Massimo Sardi
      • Editore: GIUNTI JUNIOR
      • Data di pubblicazione: 2012-05-09
      • ISBN: 8809775449
      • Numero di pagine: 64 pages
      • Ritorno Dell'Arcobalena Particolare libro:

          Ritorno Dell'Arcobalena





          L'arcobalena da colorare leggere un libro



          L'arcobalena da colorare


        • Autore: Massimo Sardi
        • Editore: Giunti Junior
        • Data di pubblicazione: 2012-05-30
        • ISBN: 8809773098
        • L'arcobalena da colorare Particolare libro:

            L'arcobalena da colorare





            Grammatica del sardo illustre leggere un libro



            Grammatica del sardo illustre


          • Autore: Massimo Pittau
          • Editore: Delfino Carlo Editore
          • Data di pubblicazione: 2005-01-01
          • ISBN: 8871383729
          • Numero di pagine: 200 pages
          • Grammatica del sardo illustre Particolare libro:

              Grammatica del sardo illustre





              COMPENDIO DELLA CIVILTÀ DEI SARDI NURAGICI leggere un libro



              COMPENDIO DELLA CIVILTÀ DEI SARDI NURAGICI


            • Autore: Massimo Pittau
            • Editore: Independently published
            • Data di pubblicazione: 2018-06-11
            • ISBN: 1983138657
            • Numero di pagine: 461 pages
            • COMPENDIO DELLA CIVILTÀ DEI SARDI NURAGICI Particolare libro:

                COMPENDIO DELLA CIVILTÀ DEI SARDI NURAGICI





                I SARDI TIRRENI DOMINATORI DEL MEDITERRANEO leggere un libro



                I SARDI TIRRENI DOMINATORI DEL MEDITERRANEO


              • Autore: Massimo Pittau
              • Editore: Independently published
              • Data di pubblicazione: 2018-06-13
              • ISBN: 1983159557
              • Numero di pagine: 164 pages
              • I SARDI TIRRENI DOMINATORI DEL MEDITERRANEO Particolare libro:

                  I SARDI TIRRENI DOMINATORI DEL MEDITERRANEO





                  LUOGHI E TOPONIMI DELLA SARDEGNA (STUDI SARDI Vol. 4) leggere un libro



                  LUOGHI E TOPONIMI DELLA SARDEGNA (STUDI SARDI Vol. 4)


                • Autore: Massimo Pittau
                • Editore: IPAZIA BOOKS
                • Data di pubblicazione: 2015-12-01
                • Numero di pagine: 671 pages
                • LUOGHI E TOPONIMI DELLA SARDEGNA (STUDI SARDI Vol. 4) Particolare libro:

                    LUOGHI E TOPONIMI DELLA SARDEGNA (STUDI SARDI Vol. 4)



                    PREMESSA

                    Io ho avuto interesse per la toponimia della Sardegna da sempre, cioè da più di 60 anni. Io perfino ricordo che il mio primo studio di linguistica era dedidato a un toponimo nuorese, Balubirde, del quale avevo dimostrato che era errato averlo tradotto nell'ital. Valverde, dato che il suo significato è assai differente (giugno 1945).
                    In seguito ho pubblicato un'intera opera dedicata alla toponimia della Sardegna, o meglio alla sua macrotoponimia, opera intitolata “I nomi di paesi città regioni monti fiumi della Sardegna - significato e origine” (Cagliari 1997, ristampa 2004, E. Gasperini Editore). Di recente ho pubblicato un'opera intitolata “I toponimi della Sardegna – Significato e origine, 2 Sardegna centrale” (Sassari 2011, EDES - Editrice Democratica Sarda), la quale ha costituito una totale revisione della mia opera precedente ed insieme un suo grande ampliamento.
                    Particolarmente in toponomastica, per il suo fondamentale carattere di aleatorietà – come dimostrerò meglio più avanti - un linguista ha l'obbligo ed insieme l'interesse a tentare nuove letture, nuove interpretazioni e nuove etimologie.
                    Ebbene, a distanza di cinque anni da questa mia recente opera, ritorno sull'argomento e presento adesso una nuova opera di sintesi e di revisione generale, la presente intitolata “Luoghi e toponimi della Sardegna”.
                    In maniera particolare tengo a precisare che nella presente opera – a parte i macrotoponimi - ho tralasciato quasi tutti i numerosi “toponimi trasparenti”, cioè quelli di cui il comune parlante di lingua sarda afferra immediatamente il significato, esempio Chercu «quercia», Funtana «fontana», Monte «monte», Ortu «orto», Riu «rivo», ecc., mentre ho registrato e studiato quasi solamente i “toponimi opachi”, quelli cioè di cui il comune parlante non afferra il significato effettivo.
                    D'altra parte sono del tutto certo che mi siano sfuggiti altri toponimi che pure sarebbero stati degni di essere citati e studiati.

                    Massimo Pittau


                    I COGNOMI DELLA SARDEGNA: Significato e origine di 8.000 cognomi indigeni e forestieri (STUDI SARDI Vol. 2) leggere un libro



                    I COGNOMI DELLA SARDEGNA: Significato e origine di 8.000 cognomi indigeni e forestieri (STUDI SARDI Vol. 2)


                  • Autore: MASSIMO PITTAU
                  • Editore: IPAZIA BOOKS
                  • Data di pubblicazione: 2014-01-19
                  • Numero di pagine: 660 pages
                  • I COGNOMI DELLA SARDEGNA: Significato e origine di 8.000 cognomi indigeni e forestieri (STUDI SARDI Vol. 2) Particolare libro:

                      I COGNOMI DELLA SARDEGNA: Significato e origine di 8.000 cognomi indigeni e forestieri (STUDI SARDI Vol. 2)



                      AI FRATELLI SARDI
                      DELLA EMIGRAZIONE

                      Tengo a premettere e precisare che questa III edizione della mia opera è alquanto differente dalle due precedenti soprattutto rispetto al contenuto. Come è ovvio, il materiale di studio è sempre quello, ma questa III edizione differisce dalle precedenti in questi fatti importanti: 1) Contiene anche i cognomi forestieri, cioè quelli di origine catalana, castigliana o spagnola e quelli propriamente italiani, con la conseguenza che adesso risulta più ampia almeno di un terzo (ora i cognomi sono circa 8.000); 2) Contiene anche l'indicazione di molte località (città e paesi; però non tutti), in cui risultano attestati i singoli cognomi, località utili per eventuali ricerche sulle famiglie dei titolari dei cognomi stessi; 3) L'etimologia e cioè l'indicazione del significato e dell'origine di molti cognomi risulta mutata radicalmente e ciò come effetto di due importanti circostanze: da una parte io ho nel frattempo pubblicato due opere dedicate alla toponomastica della Sardegna (l'antroponomastica e la toponomastica si richiamano spesso a vicenda, dato che molti cognomi derivano da nomi di località e viceversa), dall'altra ho pubblicato l'importante opera generale intitolata Dizionario della Lingua Sarda - fraseologico ed etimologico (2 volumi, Cagliari, 1999, 2002), in virtù della quale numerose etimologie di cognomi sardi prospettate nella mia precedente opera risultano in questa mutate del tutto o almeno trasformate in parte.
                      Questa edizione dunque si caratterizza come un'opera a sé, abbastanza differente da quella precedente. È del tutto ovvio che la metodologia di studio da me adoperata nella presente opera è e non poteva non essere esattamente uguale a quella da me stesso adoperata nella mia prima opera. E pertanto proprio per la metodologia non mi resta che rimandare a quella da me esposta nella Introduzione dell'opera precedente. Qui però mi pare opportuno fare alcune precisazioni, le quali sono l'ovvio effetto di una mia ulteriore maturazione di studio e di consapevolezza linguistica.
                      In primo luogo mi sono convinto dell'idea - e qui la espongo per la prima volta - che soprattutto la antroponomastica dimostri che la glottologia o "linguistica storica" è strettamente legata e dipendente dalla storiografia generale. Tutte le argomentazioni che noi linguisti possiamo fare circa l'origine dei nomi personali e dei cognomi, argomentazioni fatte sui loro "significati" e sui loro "significanti", per complete ed esatte che siano, possono essere contraddette e spazzate via dai documenti e dai risultati ottenuti, sugli stessi nomi personali e cognomi, dalla ricostruzione effettuata e prospettata dagli storici. Mi sono pertanto convinto che soprattutto con l'antroponomastica si deve sempre dare per scontato e per sottinteso il seguente principio metodologico generale: le argomentazioni prospettate da noi linguisti sono da intendersi valide, salve eventuali prove contrarie o differenti prospettate dagli storici.
                      E proprio su questo punto mi sento di dover insistere su un concetto fondamentale, già espresso in precedenza: ricostruire la storia dei cognomi non si significa affatto ricostruire la storia delle rispettive famiglie titolari. Ed è per l'appunto la storia di una determinata famiglia, ricostruita da uno storico, quella che potrebbe contraddire e distruggere alla base la storia del suo cognome, quale noi linguisti abbiamo ritenuto di prospettare in una nostra ricostruzione precedente. Insomma i facta e le res gestae di una famiglia, recuperati ed esposti da uno storico, potrebbero distruggere alla radice la spiegazione del suo nomen quale un linguista ha pensato di prospettare. Ovviamente intravedo che questa considerazione lascerà delusi molti lettori, soprattutto rispetto alla mancata storia della loro famiglia, ma sta di fatto che noi linguisti non siamo per nulla in grado di cambiare il carattere e le modalità della nostra disciplina......

                      Dall'introduzione di Massimo Pittau


                      Nuovo Vocabolario della Lingua Sarda - italiano/sardo: VOLUME 2 leggere un libro



                      Nuovo Vocabolario della Lingua Sarda - italiano/sardo: VOLUME 2


                    • Autore: Massimo Pittau
                    • Editore: Domus de Janas
                    • Data di pubblicazione: 2015-03-24
                    • Numero di pagine: 1620 pages
                    • Nuovo Vocabolario della Lingua Sarda - italiano/sardo: VOLUME 2 Particolare libro:

                        Nuovo Vocabolario della Lingua Sarda - italiano/sardo: VOLUME 2



                        Oltre 60.000 lemmi presentati nelle varianti dialettali

                        La lingua è lo specchio delle nostre esistenze, dei nostri valori e disvalori, delle nostre speranze e delle nostre disillusioni. È la nostra vita, di oggi e di domani…
                        Il Nuovo Vocabolario della Lingua Sarda – fraseologico ed etimologico, Italiano – Sardo di Massimo Pittau costituisce un importante strumento per il recupero e il rilancio della lingua sarda, nella vita comune, nella scuola, nell’amministrazione, nella politica.